TOGETHER, DIVERSE, OUTDOOR | ERASMUS + (2018)

A Tramonti giovani europei per un seminario sulla natura per abbattere le diversità

 

Un seminario sulla natura come strumento per l’inclusione della diversità. Sono arrivati da sette Paesi europei i ventuno partecipanti a “Together, diverse, outdoor – spazi di apprendimento nella natura sui temi della diversità e inclusione” rivolto a operatori giovanili che si è svolto a Tramonti, Costiera amalfitana. Il progetto all’interno del programma Erasmus+ è stato organizzato dal Comune di Tramonti con il supporto dell’associazione ACARBIO, che dal 2009 è impegnata in progetti internazionali con il coinvolgimento delle comunità locali.

Una prima parte del seminario è svolta presso l’antico Convento di San Francesco: i ventuno partecipanti hanno avuto modo di costruire un vero e proprio team. Il programma europeo Erasmus+ diffonde i principi di accoglienza in un periodo dove le discriminazioni tendono ad aumentare: il seminario ha percorso il tema in tutte le sue sfaccettature e difficoltà. Al centro di tutto c’è stata Madre Natura, capace di “regalare” spazi che offrono possibilità di aggregazione e “strumenti educativi”.

 IL PROGRAMMA

Fino al 17 maggio 2018 sono stati a Tramonti giovani di diverse organizzazioni che sono arrivati dalla Bulgaria, Estonia, Lettonia, Polonia, Repubblica Ceca, Spagna e Italia impegnati a confrontarsi sul campo della diversità e dell’inclusione tra i giovani.

Dopo le attività nel chiuso del Convento, dove i partecipanti si sono confrontati su vari temi (dall’importanza di comprendere concetti come diversità e inclusione, a come si può educare stando all’aperto), hanno affrontato anche un’esperienza in montagna. Sabato pomeriggio (12 maggio) l’intero gruppo, munito di attrezzatura da camping, si è spostato per tre giorni presso gli spazi aperti del Convento di San Nicola. Qui, a quasi 500 metri, i partecipanti si sono accampati in tenda e divisi in gruppi hanno lavorato per la creazione di nuovi strumenti di apprendimento non formale implementati all’aperto.

 

Questo è stata anche l’occasione per conoscere una Costiera amalfitana diversa, dove i sentieri, il mondo rurale, sono gli elementi che riportano questa terra alle sue origini e per acquistare competenze su materie sociali, ambientali e sul metodo di educazione non-formale. Il progetto ha offerto un’importante opportunità di formazione e crescita anche ad alcuni giovani di Tramonti che hanno partecipato attivamente. Il progetto è stato concluso con la creazione di un “Manuale sulla diversità e l’inclusione nella natura nelle attività per giovani”.

Risultati del progetto:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *