Supporta le nostre attività di recupero della biodiversità rurale per l’anno 2017

Il recupero dell’antico pomodoro Re Umberto è stato possibile grazie all’amore di alcuni contadini custodi della Costiera amalfitana verso la propria terra. L’associazione ACARBIO ha raccolto questa eredità e ha dato il via ad un progetto di rivalorizzazione che adesso sta contribuendo a strappare i terrazzamenti dall’abbandono. Se vuoi saperne di più su questo progetto, visita la pagina https://www.acarbio.org/pomodoro-re-umberto-detto-fiascone/.

Pomodori fiascone Re Umberto

Se sei un appassionato e stai cercando i semi originali di questa antica varietà, puoi contattare ACARBIO all’indirizzo info@riservabiosferacostiera.org.

In cambio dell’invio di alcuni semi di prova, chiediamo una contributo spontaneo per supportare le continue attività di recupero e valorizzazione della biodiversità locale della Costiera amalfitana.

(La disponibiilità annuale di semi è limitata, quindi la distribuzione avverrà fino ad esaurimento).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *